Come Riconoscere un Topazio

Il topazio appartiene alla classe dei nesosilicati e cristalizza nel sistema rombico in cristalli prismatici.

Il topazio è una gemma allocromatica, cioè considerando la sua formula chimica sarebbe incolore, mentre può assumere diverse colorazioni per presenza di elementi cromofori o di centri di colore. Il topazio da giallo a giallo-arancio intenso, il cosiddetto “topazio aureo” deve il suo colore alla presenza di cromo e centri di colore; la colorazione da rosa, rosa-arancio a viola è causato dalla presenza del solo cromo che sostituisce in parte l’alluminio, mentre le altre colorazioni in cui viene rinvenuto il topazio in natura (da blu molto chiaro a bli chiaro e verde molto chiaro) sono dovute alla presenza di centri di colore.

Materiali simili, trattamenti e sintesi
Il topazio viene usualmente sfaccettato; è una gemma molto popolare tra i collezionisti. Data la sua varità di colorazioni, può essere confuso con molte altre gemme naturali (berillo, corindone, quarzo, tormalina) e con alcuni prodotti artificiali (spinello sintetico e vetro artificiale). Il topazio può essere sottosposto a trattamento termico oppure a irragiamento, con lo scopo di ottenere colori più vivaci. Per dettagli è possibile vedere questa guida sul topazio. In particolare, le colorazioni arancio, rosa o violetto possono essere ottenute per riscaldamento di topazi bruni contenenti cromo (l’irraggiamento ripristina il colore originale), mentre per produrre il colore blu intenso è necessario sottoporre materiale incolore ad un irraggiamento di elevata potenza. In seguito, un moderato riscaldamento (450° C) rende il topazio di nuovo incolore.

Giacimenti
I principali giacimenti di topazio si trovano in Australia (incolore e varietà blu molto chiaro e gialla molto chiara) Brasile (famoso per le varietà da giallo-arancio ad arancio-bruno è il distretto di Ouro Preto, nello stato di Minas Gerais), Germania (varietà gialla chiara), Madagascar, Messico (varie tonalità di giallo), Myanmar (ex Birmania), Namibia (incolore e blu chiaro), Nigeria (incolore e blu), Pakistan (varietà rosa), Russia (zona degli Urali, presso Mursinka, località più classica per i topazi blu chiari. Topazi di vari colori provengono anche da Nercinsk, vicino al lago Baikal, dalla Siberia e da Sanarka, a sud degli Urali). Sri Lanka, Stati Uniti (varietà da giallo a giallo-bruno a Thomas Range, nello Utah e vari colori a Pike’s Peak, in Colorado) e Ucraina (varietà blu).

Molto interesssùante.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *