Come Preparare un Tonificante per il Viso

Esistono numerosi tipi di tonificanti per il viso, ma spesso contengono alcool ed altre sostanze chimiche che rendono la pelle arida e secca, danneggiando il collagene. Una accurata pulizia del viso è importante per eliminare il make up, per allontanare le impurità ed i detriti accumulati sulla pelle durante il giorno.

Segui le indicazioni che ti spiegherò nei vari passi per imparare a preparare tonificanti naturali a base di piante. Tra le più indicate ci sono: la camomilla, la calendula e l’ortica. Le puoi trovare facilmente in erboristeria. Prendi un pentolino da cucina e riempilo di acqua di rubinetto (circa una tazza). Metti il pentolino sul fuoco e fai bollire l’acqua. Poi versa l’acqua nella tazza ed aggiungi un cucchiaio da tè di camomilla, uno di ortica ed uno di calendula.

Versa nella tazza anche due gocce di olio essenziale di lavanda. Fai sostare il preparato fino a quando non si sia raffreddato. Se hai la pelle molto secca puoi aggiungere anche due gocce di olio essenziale di rosa, le matrone romane facevano a gara per reperire le ampolle del prezioso fluido derivato dalla rosa. Se invece hai la pelle grassa o la tendenza ad essere tale, puoi aggiungere due gocce di olio essenziale di ginepro.

Versa il contenuto ben miscelato in una boccetta di vetro pulita e con un tappo. Utilizza l’infuso naturale che hai preparato imbevendo un batuffolo di cotone e picchiettalo sul viso, soprattutto fronte, gote e mento, e sul collo. Ripeti questa pulizia ogni sera, prima di coricarti, sentirai la piacevole sensazione di freschezza che lascia sulla pelle e non lo abbandonerai più. Inoltre la pelle del tuo viso sarà più luminosa. Puoi conservare il tonico per un tre-quattro giorni, l’importante è tenerlo in un luogo fresco ed asciutto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *