Come Riconoscere le Mail di Phishing Bancario

Hai mai ricevuto mail della tua (o meno…) banca che ti chiedevano conferma di alcuni tuoi dati per permettere e avviare un bonifico o bonus in tuo favore? Queste mail sono sempre false perchè nessuna banca, in nessun caso, ti chiederà mai conferma dei tuoi dati attraverso mail, telefono o altro. Impara a riconoscere e denunciare il pishing.

L’aspetto della mail risulterà essere graficamente in linea con il sito e con lo stile della banca. Stesse immagini, stesso logo, stesso carattere del testo. Se non ci si dilungasse nell’osservazione potrebbe realmente sembrare una mail della banca in questione. Se però questa fronde continua nel tempo è perchè tante persone ci cascano e comunicano i loro dati.

Nella mail è sempre presente un link che porterà ad una pagina internet costruita ad hoc per clonare la home page della banca, Osservate a questo punto il link a cui vi porta. potrebbe convenire accedere contemporaneamente alla reale pagina della banca per confrontare i due link. In nessun caso inserite dati personali. noterete che non appena ci si avvicina a una pagina confidenziale, nella barra dei link comparirà una “s” tra http e:// e l’aspetto del link inizierà così: https://…

Le scuse con cui vi inviano la mail sono normalmente queste e non si rivolgono MAI al tuo nome ma solo al “gentile cliente”: Confermi i suoi dati / i dati relativi al suo account / i dati da lei inseriti / se necessario aggiorni; E’ stata avviata la procedura per chiudere il suo account, effettui il login il prima possibile; Si autentifichi e confermi il bonifico in suo favore di tot Euro.

Per denunciarlo si procede con la denuncia online (ma bisogna essere iscritti al sito della polizia) seguendo la freccia Avanti in basso a destra si arriva a una pagina che ti permette di inserire i dati della denuncia e si seguono le istruzioni.