Come Realizzare un Appendiabito Fai da Te

Molto spesso capita di aver bisogno in casa di un appendiabiti, in particolare all’ingresso di casa, in modo da potere appendere i nostri cappotti, giubbini o cappelli appena arriviamo in casa, senza dover andarlo a posare su sedie o poltrone.

Ma non sempre in commercio riusciamo a trovare quello che cerchiamo. Questo succede in particolare se non vigliamo spendere molto o se abbiamo delle idee molto precise, quando desideriamo una cosa speciale e davvero originale.

Se non troviamo in giro un appendiabiti apposta per noi, possiamo sempre ricorrere al vecchio metodo del fai da te, che non passa mai di moda.

In questo modo potremo realizzare da sole e comodamente a casa nostra un appendiabiti fai da te, del tutto nuovo e mai visto in giro. Saremo in grado ed avremo la possibilità di utilizzare metter in pratica tutta la nostra fantasia e creatività.

Come ogni cosa che creeremo da sole, possiamo usare un po’ di oggetti che troviamo in casa, o meglio se avanzi o recuperi di altri prodotti, che magari non utilizziamo più.

Ecco un primo metodo che possiamo impiegare per creare i nostri appendiabiti fai da te.

Prendiamo un pezzo di legno. Se abbiamo un camino in casa, per noi allora non sarà un grosso problema trovare il legno adatto a questo. In alternativa possiamo farci una capatina nel bosco o nelle campagne e trovarne uno.

Una volta trovato, dobbiamo trovare anche dei vecchi pomello, maniglie di ante, armadi o vecchi diretti che ora mai non usiamo più.

Prendiamo la pistola per la colla a caldo e scaldiamola per bene. Una volta calda non ci resta che metterne un po’ sul pomello che abbiamo trovato e attaccarlo per bene al nostro legno.

Se la colla non funziona possiamo utilizzare anche delle semplici viti, da inserire nei pomelli e poi fissarli al legno.

Appendiabiti-legno

Un altro metodo è quello di utilizzare le vecchie lampadine che si sono fulminate e quindi non possiamo più utilizzare.

È una pratica un po’ più complicata da fare, ma non impossibile. Ciò che ci occorre è:

una vecchia lampadina
cacciavite
colla a caldo
vite
Con l’aiuto del cacciavite dobbiamo fare in modo di eliminare la parte di dietro della nostra vecchia lampadina in modo da lasciare lo spazio necessario per inserire la vite. Possiamo anche forare la parte di dietro della lampadina ma stando attente a non romperla tutta.

Una volta fatto il buco, possiamo eliminare il filo di tungsteno e lavare la lampadina. Prendiamo la colla a caldo e inseriamo la vite nella lampadina, mantenendo la maggior parte di essa di fuori. Per bloccare la vite, mettiamo tutto intorno ad essa della colla a caldo e facciamola raffreddare. Una volta fatto ciò non ci resta che fare col trapano un buco al muro ed avvitare il nostro nuovo appendiabiti fai-da-te. Possiamo anche colorare la lampadina con i colori per il vetro, in modo da renderla unica e particolare.

Possiamo far diventare appendiabiti fai-da-te davvero molti oggetti che ora mai non utilizziamo come tazzine, trofei che non desideriamo più, ci basterà prendere un pezzo di legno e con l’ aiuto di martello e chiodi fissare questi oggetti alla base di legno e il gioco è fatto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *