Come Conservare i Pomodori

Il pomodoro è uno degli ortaggi più consumati nel nostro paese, specialmente in estate, quando si ha la possibilità di consumarli freschi dal proprio orto o magari da un coltivatore di nostra fiducia, ma com’è possibile conservarli freschi per tutto l’anno?

Esistono diversi modi per conservare i pomodori, essiccati, al naturale, passata anche nella famosa salsa ketchup, ma come si conservano seguendo questi metodi? Scopriamolo.

Salsa di pomodoro

La salsa di pomodoro la preparavano anche le nostre nonne, a settembre, una bella cassetta di pomodori freschi e via alla preparazione della famosa salsa di preparazione. La preparazione varia di famiglia in famiglia o in base ai propri gusti, non è nemmeno molto difficile da preparare, ma di sicuro è un modo di conservare i pomodori ottimo, specialmente se in famiglia siete soliti preparare la pasta al pomodoro, questo metodo vi darà la possibilità di avere sempre la passata di pomodoro fresco a disposizione anche durante l’anno.

Pomodori essiccati al sole

Un altro metodo conosciuto per conservare i pomodori, è quello di essiccarli. Questa pratica è più conosciuta e praticata al sud, in quanto il sole è decisamente migliore per questo tipo di operazione, ma nessuno vieta di preparare questi pomodori in tutta Italia. I pomodori essiccati potranno esser utilizzati come antipasto, come condimento della pasta o in molti altri modi ancora. Se i pomodori verranno preparati nella maniera opportuna e conservati bene, potranno durare anche per un anno intero, avendo così sempre una scorta. In alternativa è possibile utilizzare un essiccatore.

Pomodori al naturale

Un altro metodo è quello di conservare i pomodori in maniera naturale, vi servirà solo una pentola, acqua, sale e dei contenitori ermetici, nonché dei pomodori. Tutto quello che dovrete fare, è sterilizzare prima coperchi e barattoli in acqua bollente, scolateli e asciugateli una volta freddati. A questo punto lavate bene i pomodori, con un ago da cucito fate un piccolo foro dove c’è il picciolo del pomodoro e iniziate a mettere i pomodori uno ad uno dentro i barattoli, premendoli l’uno con l’altro, a questo punto versate dentro i barattoli dell’acqua bollente, considerando che il sale andrà proporzionato di un cucchiaio per ogni 500 ml di acqua. A questo punto chiudeteli subito ermeticamente e metteteli dentro una pentola con dell’acqua e portateli ad ebollizione ( l’acqua dovrà coprire il barattolo fino al punto in cui arrivano i pomodori ). Si conservano per almeno 6 mesi.

Confettura di pomodoro e basilico

Un ottimo metodo di preparare i pomodori per poi spalmare questa confettura su pane, bruschette ed altro, o anche per accompagnare le verdure.
Per prepararla avrete bisogno di: 1 kg di pomodori, 1 limone, 250 gr di zucchero di canna grezzo, 10 foglie di basilico. Iniziate tagliando a metà i pomodori e sbollentateli in acqua, fateli scolare e nel frattempo preparate il limone, spremendolo e tritate le foglie di basilico. Una volta freddati i pomodori, eliminate semi e buccia, mettete tutto dentro una padella e aggiungete basilico, zucchero e limone, fate cuocere per 45-60 minuti girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Una volta pronta, mettetela dentro i barattoli sterilizzati ed ermetici, chiudete e capovolgete il barattolo su un tagliere di legno, si conservano per almeno un anno.

Salsa ketchup

La salsa amata per le patatine. E’ possibile prepararla da voi facilmente: 250 g di salsa di pomodoro, 250 g pomodori maturi, 200 ml di acqua, 40 g di zucchero grezzo di canna, olio evo, 1 spicchio di aglio, ½ cipolla, basilico fresco, cannella in polvere, semi di finocchio, noce moscata, sale e pepe.
Mettete foglie di basilico, pomodori, acqua e salsa di pomodoro in una pentola e fate cuocere a fuoco moderato, fino a quando la salsa non si restringerà, a questo punto utilizzate un passatutto per eliminare semi ed altro, fate appassire in padella con aglio e cipolla tritata, aggiungete salsa di pomodoro, semi di finocchio, sale e pepe, noce moscata, cannella e zucchero di canna, non esagerate con le dosi e assaggiate ripetutamente. Quando avrete raggiunto la consistenza a voi desiderata, spegnete e conservate, se la volete più liscia, utilizzate un passa tutto ad immersione. Appena pronta trasferite la salsa nei barattoli precedentemente sterilizzati e capovolgeteli fino al giorno successivo, una volta aperti si conservano per alcuni giorni, ricoprite la sommità con l’olio.

Questi sono i metodi più utilizzati per conservare i pomodori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *